Eh sì Assicuratore, è proprio ora di cambiare. Il periodo che abbiamo vissuto ed in parte stiamo ancora vivendo ha evidenziato ancor di più questo dato di fatto.

Un periodo davvero particolare 

Questo virus ha cambiato il nostro modo di vivere, le nostre abitudini. Non è stato proprio uno dei periodi migliori e questa situazione ha messo molti colleghi in difficoltà.

La fatica nell’incontrare i vecchi clienti, la quasi impossibilità di approcciarne di nuovi, i ritardi nell’incassare il portafoglio RCA visti i decreti del governo e la paura di perdere tutto hanno messo in ginocchio molti di noi che da anni gestiscono un portafoglio e non hanno più la forza o la voglia di rimettersi a macinare km.

I dati riguardanti gli incassi di Agenti e subagenti infatti parlano di realtà completamente diverse quasi facessero un altro lavoro.

In queste settimane ho parlato con colleghi che stanno incassando praticamente tutto (alcuni addirittura il 98-99 %) e altri che arrivano a malapena al 30-32%.

Segno evidente che la mentalità e il lavoro fatto su quel portafoglio è decisamente diverso dal momento che le zone sono le stesse.

Assicuratore è ora di cambiare! Il metodo di approccio al cliente fa la differenza

Chi ha sempre spinto molto su reti commerciali aggressive ha grosse difficoltà mentre chi ha puntato alla qualità è relativamente sereno.
Il servizio, la consulenza, l’essere presenti e vicini quando le cose vanno male e non solo quando abbiamo un’offerta da proporre, paga soprattutto nei momenti grigi come questo.

Speriamo vivamente che questo periodo serva a far riflettere tutti noi su diversi temi della vita; speriamo inoltre che la categoria capisca e affronti i problemi sotterrati in tutti questi anni.
Non è più il momento di produrre senza limiti è il momento di costruire basi forti per noi e i nostri clienti.

Creare vera cultura assicurativa, educare il cliente, apprendere le necessarie informazioni e pianificare strategie idonee.

Prima dobbiamo evolvere noi, poi iniziare a cambiare il punto di vista del cliente

Smettiamola di farne una questione di prezzo e sconto! Puntiamo invece a clienti che sposano la nostra filosofia di lavoro e che non cercano in noi una polizza che costi meno della concorrenza.

Non assecondiamo più queste richieste fini a stesse.

All’inizio forse comporterà delle difficoltà ma poi porterà dritti al successo.
Meno perdite di tempo, lotte e fatiche; più energie e risorse da dedicare ai clienti che sono per noi un vero valore aggiunto.

Questa situazione ha cambiato inevitabilmente la percezione del rischio nella vita delle persone e noi dobbiamo aiutarle.

Non dobbiamo sfruttare le loro paure, ma dobbiamo aiutarle a diventare razionali e capire che le soluzioni ci sono e sono molto meno dispendiose dell’assumersi in proprio tutti i rischi.

Decidere di non acquistare una copertura assicurativa è di per sé una forma di assicurazione, perché a quel determinato rischio farò fronte da solo con le mie risorse (autoassicurazione).

La domanda è : Caro cliente sai quanto inciderà economicamente quell’evento nella tua vita?
La risposta sarà fornirgli dati oggettivi e non campati in aria buttando li cifre prese qua e là o sentite da quel nostro “collega bravo”.
Questo è creare valore aggiunto!

Dobbiamo far comprendere l’impatto economico che ne deriva  in modo che possa fare scelte CONSAPEVOLI e non sia più una questione di prodotto o costo.

Il cliente valuterà te e il tuo servizio in funzione dello stato di tranquillità che la tua pianificazione porterà nella sua vita.

Sei convinto che la tua figura sarà vista in un’altra ottica?
Noi crediamo di sì e ne abbiamo le prove.

Se tutti i 220.000 iscritti al RUI  lavorassero con questo spirito cambieremo realmente i dati sconfortanti di questo Paese profondamente sottoassicurato.

Ma facciamo un passo alla volta, cambiamo mentalità prima noi e poi facciamola cambiare ai nostri clienti.

Il resto arriverà come naturale conseguenza.
Il nostro non è più un sogno ma un obiettivo, una missione professionale. Dell’importanza del nostro ruolo ne parliamo in questo articolo.

Inizia da qui

Abbiamo creato una serie di 3 video, gratuiti, che affronta:

  • i principali problemi e le principali preoccupazioni dei consulenti assicurativi.
  • Le soluzioni e il metodo giusto per raggiungere gli obiettivi
  • Dove può arrivare il nostro ruolo.

Guarda subito i video. Clicca sul pulsante qui sotto!